13 Mar - 2024

L'attestato di merito al datore di lavoro virtuoso lo rilascia l'INL se, chiusa un'ispezione in materia di lavoro e legislazione sociale, compresa la sicurezza sul lavoro, non siano emerse violazioni o irregolarità. L'attestato comporta l'iscrizione nella “lista di conformità INL”, online, pubblicamente consultabile e mette il datore di lavoro al riparo dalla duplicazione delle visite ispettive: infatti, per un periodo di 12 mesi dall'iscrizione alla Lista, non è sottoposto a ulteriori verifiche da parte dell'INL nelle stesse materie oggetto dell'accertamento che ha dato luogo al rilascio dell'attestato. Fanno eccezione le verifiche sulla sicurezza del lavoro e le richieste d'intervento, nonché le attività d'indagine disposte dalla procura della Repubblica. Qualora venga a conoscenza di violazioni o irregolarità durante il periodo di validità dell'attestato, l'INL dispone l'immediata cancellazione dalla lista del datore di lavoro. È quanto prevede l'art. 29, c. 7-9, DL 2 marzo 2024 n. 19, pubblicato in GU n. 52 del 2 marzo 2024 e in vigore dallo stesso giorno.